EUTR 995 e FLEGT: le industrie del commercio europee ottengono una revisione nel 2015

Sorgente:
christian morasso
Visite:
1506
  • text size

La Commissione europea ha avviato una profonda revisione del EUTR / EUTR e la governance delle normative e piano d'azione per il commercio (FLEGT AP), revisione che abbraccerà il 2015.

Secondo Bernard Crabbé della UE Comission, Direzione generale per lo sviluppo e la cooperazione (DEVCO), citato da ETTF (Timber Trade Federation europea) nel suo bollettino mensile, la revisione sarà più ampia e più consensuale.

Bernard Crabbe ha detto che la Commissione intende consultare un insieme equilibrato di parti interessate, compresi i governi, il settore privato e la società civile.

Consulenti pagati per eseguire questa recensione dettagliata di EUTR iniziato a raccogliere dati sull'attuazione del Regolamento. La consultazione online di attori di questo regolamento si svolgerà nei primi mesi del 2015 e gli Stati membri presenteranno la loro relazione biennale EUTR nel mese di aprile. Dopo che la Commissione presenterà la sua relazione EUTR al  Consiglio d'Europa e al Parlamento con scadenza al 3 dicembre 2015. Il funzionamento efficace dell' EUTR sarà verificato e la relazione sarà a disposizione del pubblico. Se tutto questo genererà degli adattamenti, interverranno nel 2016.

Per quanto riguarda la revisione del FLEGT AP in generale, compresa l'iniziativa FLEGT, l'accordo volontario di partenariato (VPA) per aiutare i paesi produttori a mettere in atto misure per garantire la legalità del commercio forestale e del legno, la revisione è iniziata nel novembre del 2014, con un incontro tra i consulenti e il comitato direttivo UE.

Ampie consultazioni inizieranno a partire dal febbraio 2015, auspicando l'analisi del settore privato e la società civile, riguardo l'impegno FLEGT nei paesi membri e dei paesi firmatari VPA, incontri bilaterali e workshop "laboratorio multi-stakeholder" durante la settimana FLEGT a Bruxelles  dal 16-19 marzo. Uno strumento online permetterà di raccogliere dati dagli interlocutori. Il gruppo di verifica condurrà anche visite nei Paesi firmatari del VPA e altri Paesi produttori, in Cina e altri Paesi membri, da qui fino a ottobre.

Sempre secondo la newsletter ETTF, il commercio europeo vuole cogliere l'occasione di questa revisione per migliorare l'attuazione del FLEGT EUTR e muoversi verso la chiarezza. La ETTF da parte sua è in stretto contatto con le altre organizzazioni, come la Confederazione europea delle industrie del legno (CEIBois) e il Tropical Timber Technical Association (ATIBT) per adottare posizioni comuni in vista dell'aggiornamento griglie di valutazione.

"Tra i punti più importanti, vi è la necessità di ottenere il sostegno tra i Paesi produttori alla legislazione silvicoltura e legname che sia compatibile con il EUTR" dice André de Boer, Segretario Generale, e aggiunge: "E 'anche essenziale per garantire un rafforzamento normativo armonizzato tra i paesi membri."

Una visione condivisa da Anand Punja responsabile per lo sviluppo sostenibile della Federazione britannica del commercio di legname (FTT).

"Riteniamo che il rafforzamento della legislazione è più importante in alcuni paesi rispetto ad altri, causando difficoltà ad alcune aziende in alcuni paesi", ha detto Anand Punja.

De Boer ritiene inoltre che la revisione del EUTR dovrebbe prendere in considerazione l'impatto della certificazione sull' "operatore" Importatori " in termini di gestione del rischio due diligence ragionato in termini di legname illegale.

De Boer ha messo in guardia i partecipanti alla revisione, affermando che se la pressione si facesse sentire per alzare il livello della legalità a quella dello sviluppo durabile l'industria si opporrebbe"

Membri ETTF desiderano anche sollevare l'esenzione che si applica al legno per sedie per allineare questa categoria agli altri tipi di mobili in legno.

Manda commento