Il gruppo russo Segezha programma l'apertura di una produzione lamellare e CLT

giugno 12, 2018
Sorgente:
Christian Morasso
Visite:
64
  • text size

Il gruppo russo Segezha vuole costruire un nuovo impianto in legno lamellare Sokol nella regione di Vologda nel nord-ovest della Russia, ad est di San Pietroburgo. L'impianto dovrebbe essere costruito sul sito di Sokol Timber Company JSC del Gruppo Segezha. Produce kit per case prefabbricate a base di legno lamellare impiallacciato.

Oleg Kuvshinnikov, il governatore della regione di Vologda ha sottolineato che il governo russo sostiene l'alloggiamento sulla base di legno. Con il sostegno del Ministero dell'Industria e del Commercio, il più grande complesso residenziale sarà costruito nella regione di Volgoda. Il suo investitore nucleo era Timber Company Sokol come legno prefabbricato specialista in Segezha Gruppo e leader di mercato in Russia con la nuova fabbrica in legno lamellare.

Il terreno richiesto era già stato preparato. Inoltre, la tecnologia necessaria è già stata selezionata. L'impianto entrerà in funzione entro la fine del 2019 al più tardi. L'investimento ammonta a 1,35 miliardi di rubli, l'equivalente di quasi 21 milioni di euro. Si prevede che la capacità produttiva sarà di 35.400 m3 di CLT all'anno.

La costruzione inizierà entro la fine dell'anno, ha dichiarato il presidente del Segezha Group Mikhail Shamolin. Intende espandere le capacità della Sokol Timber Company, inizialmente rivolta principalmente alle esportazioni verso l'Europa. Il potenziale di mercato in Russia dipende in larga misura dal fatto che la normativa edificio è modificato in modo che le case con più di tre piani possono essere costruiti in legno.